03 Lug Costo energia elettrica e nuove frontiere: la rete senza fili

Quando si prendono in considerazione le nuove direzioni di sviluppo per la rete elettrica, necessariamente sono in campo tre questioni di base e imprescindibili: investimenti pubblici e privati, riduzione dell’inquinamento ambientale e costo dell’energia elettrica per gli utenti.

In altre parole, quando si delinea la nuova direzione di sviluppo, nel campo dell’energia è necessario valutare l’entità degli investimenti per la ricerca e per l’implementazione delle nuove tecnologie, l’impatto che avrà in termini di minore inquinamento ambientale e naturalmente i vantaggi in termini di risparmio sui costi del servizio a regime.

Attualmente si stanno delineando importanti direzioni per quel che riguarda le reti elettriche senza fili. Questo vuol dire che probabilmente nel futuro potremo abbandonare tralicci, piloni e cavi che hanno un ruolo importante nei nostri paesaggi e potremo allo stesso tempo lasciare alle spalle fili e prese nelle nostre abitazioni.

Siamo ancora ancora in una fase di ricerca ma è questa la nuova frontiera su cui gli addetti ai lavori si confrontano in tutto il mondo negli ultimi anni.

In Italia lo studio di queste possibilità è affidato a Marco Santarelli, direttore scientifico di Res On Network e membro scientifico del progetto di ricerca Netonnets.

Una prima applicazione sperimentale e molto circoscritta è avvenuta in Abruzzo ed è stata presentata alla decima edizione del Festival dell’Energia di Milano.

Fare a meno dei cavi avrà importanti risvolti sulla pratica di utilizzo e i costi dell’energia elettrica in tutti i contesti. Dispositivi che richiedono energia elettrica, non avranno più bisogno di essere attaccati ad una spina per funzionare.

Per il momento l’esperimento svolto in Abruzzo ha permesso la trasmissione di energia elettrica fino a 500 metri di distanza ma nell’arco di un anno sarà pronto un prototipo delle bobine di Tesla capace di trasmettere nel raggio di 20 Km.

Nel prossimo futuro il costo dell’energia, luce e calore, potrà essere molto basso, inoltre ci saranno importanti risvolti per risolvere problemi come black out ed interruzioni.

Enega ha puntato ad un rapporto diretto con le aziende, ponendosi come energy & gas advisor, in grado di offrire una consulenza gratuita e flessibile, per individuare il servizio e l’offerta più adatta. Garantiamo dei valori imprescindibili come: contratti trasparenti, fattura chiara e comprensibile, costante attenzione al cliente e all’evoluzione del mercato, assistenza globale post-vendita, offerta di soluzioni su misura. Contattaci al numero verde 800-955515 o scrivi a info@enega.it.