04 Mag Efficienza energetica, un progetto per migliorare la pianificazione nei comuni

Un progetto digitale per migliorare l’efficienza energetica sia negli edifici che nelle aree urbane e contribuire ad una migliore pianificazione dell’energia a livello comunale. Si chiama Sunshine, è un progetto finanziato dall’Ue, e ha sviluppato una nuova piattaforma online in grado di valutare e mappare le prestazioni energetiche degli edifici e di controllare l’illuminazione stradale a distanza. La piattaforma, progettata per urbanisti, industrie e altre parti interessate, è già riuscita a ridurre il consumo energetico in diverse città europee dove è stata testata. A Ferrara, ad esempio, sono stati risparmiati circa 2 milioni di euro in costi di certificazione energetica per 10 000 edifici. Il risparmio totale annuale ammonta a circa 450 euro negli edifici pubblici, come ad esempio le scuole. A Rovereto il consumo energetico è stato ridotto del 19-21 % in due progetti pilota, mentre a Bassano sono stati risparmiati 74 euro l’anno per ogni lampione stradale con un taglio del 50% del consumo energetico. Intanto a Zagabria, in Croazia, il progetto ha realizzato risparmi stimati del 10-30 %, e in Trentino la bolletta elettrica annuale della provincia si è ridotta circa del 7-10 %. Sunshine ha avuto durata triennale e si è concluso a gennaio.

 

Ecomappe per rilevare i reali bisogni di energia del territorio

Utilizzando dati basati sui servizi pubblici disponibili, come ad esempio le informazioni urbanistiche, il progetto ha creato delle “energy maps” che rilevano i dati relativi al consumo energetico attuale dell’ambiente urbano, per poi usarle per la valutazione del bisogno reale di energie per quell’area, segnalando i punti di possibili interventi di risparmio. Le ecomappe permettono inoltre la pre-certificazione energetica degli edifici su scala urbana.

 

Un aiuto per migliorare l’efficientamento energetico

Infine, la piattaforma digitale Sunshine usa i dati meteo locali per pianificare un utilizzo efficiente dei sistemi di riscaldamento e raffreddamento all’interno degli edifici, in modo da operare per ridurre ulteriormente il consumo energetico urbano. La piattaforma permette anche il controllo dei sistemi di illuminazione stradale, basandosi sulla lettura automatica dei contatori, che sono accessibili in remoto tramite internet e una app adattata per smartphone/tablet.