17 Lug Rivoluzione Energetica: il gas naturale copre il 30% del consumo mondiale

Il consumo di gas naturale è in netto aumento, soprattutto in Europa. La rivoluzione energetica in atto negli ultimi anni mira all’aumento della produzione di energia elettrica attraverso il gas naturale. Si prevede che entro il 2040 si adopererà quasi il 28% di gas naturale per sviluppare energia elettrica. Si stima, ancora, che i settori industriali della produzione energetica e dei trasporti rappresentino il 73% della crescita mondiale dei consumi di gas naturale. In india, Cina, zone del Medio Oriente e nel Sud-est asiatico la presenza di giacimenti di gas garantisce una crescita del Pil e dei redditi ed una riduzione drastica dell’uso di benzina per i trasporti e dell’olio combustibile nei trasporti marittimi.

L’uso prevalente di questo combustibile fossile è fornire riscaldamento e generare energia elettrica; è inoltre usato come carica chimica per la fabbricazione di plastica ed altri importanti composti organici. Ogni anno, secondo le stime della Banca Mondiale, circa 150 miliardi di metri cubi di gas naturale sono svasati e ventilati per poi essere trattati. I prodotti finali di questa elaborazione sono: propano, butano, etano, in grado di soddisfare i bisogni specifici di un mercato sempre in crescita. Il commercio di gas naturale è in continuo incremento (30% del consumo energetico mondiale) in quanto più pulito del petrolio e del carbone, disponibile in abbondanza e poco costoso.

Un mercato fiorente e in crescita porta le superpotenze a scontri diplomatici per controllare i consumi di gas. È già in atto un “guerra del gas”, tra Usa, Germania e Russia. Il presidente Trump ha accusato i tedeschi di rendere inutili gli sforzi per un’Alleanza Atlantica per difendere il fronte orientale dell’Europa, a causa dei continui approvvigionamenti di gas che i tedeschi comprano dai russi. La Russia resta tra i maggiori esportatori di gas al mondo e tra i possessori dei giacimenti più importanti, così come la Germania rappresenta la maggior importatrice del prezioso combustibile. La Merkel ha intrapreso, da un paio di anni, un piano di diversificazione delle fonti energetiche, al fine di ricavare un rapido incremento delle energie pulite raffinate dal gas naturale.

Enega – Energie per l’Italia ha puntato ad un rapporto diretto con le aziende, ponendosi come energy & gas advisor, in grado di offrire una consulenza gratuita e flessibile, per individuare il servizio e l’offerta più adatta. Garantiamo dei valori imprescindibili come: contratti trasparenti, fattura chiara e comprensibile, costante attenzione al cliente e all’evoluzione del mercato, assistenza globale post-vendita, offerta di soluzioni su misura. Contattaci al numero verde 800-955515 o scrivi a info@enega.it.