01 Mar Rinnovabili: boom investimenti in Paesi in via di sviluppo

Nei primi sei mesi del 2015 nei Paesi in via di sviluppo sono stati finanziati 74 progetti sulle rinnovabili, con investimenti privati per 12,4 miliardi di dollari. La cifra rappresenta il 49% del totale degli investimenti privati in infrastrutture energetiche, idriche e trasporti, ed è la percentuale più alta mai registrata.

I dati della Banca Mondiale A fotografare il boom delle energie verdi sono i nuovi dati forniti dalla Banca mondiale. Gli investimenti infrastrutturali in 139 economie emergenti si sono quasi dimezzati, scendendo a 25 miliardi di dollari per 124 progetti nei primi sei mesi di quest’anno dai 53 miliardi su 132 progetti del pari periodo 2014, a causa di una flessione in Brasile, India e Cina. Il settore energetico volano di nuovi investimenti La buona notizia, tuttavia, è che mentre l’anno scorso gli investimenti globali si erano concentrati sui trasporti, quest’anno il settore energetico è in testa con il 64% dei progetti.

Tra questi, le rinnovabili dominano con il 59% (74 progetti di cui un oltre un terzo sul solare), mentre i progetti sul carbone sono appena il 6%. A fare meglio è il Sudafrica, che con il programma per le energie verdi ha stretto 16 accordi per un valore di 4 miliardi di dollari. Cile, Marocco, Pakistan, Giordania e Brasile si sono assicurati altri 26 progetti sulle rinnovabili per 5,3 miliardi complessivi.