fondo-nazionale-efficienza-energetica

04 Apr Il fondo nazionale per l’efficienza energetica

Il miglioramento dell’efficienza energetica è una delle direzioni di cambiamento più importanti, per ridurre i consumi e migliorare la produttività. Politiche nazionali ed europee sono impegnate, sempre più negli ultimi anni, a sostenere i sistemi energetici, per raggiungere risultati migliori in questo campo.

L’efficienza energetica è un obiettivo che porta con sé risultati positivi da diversi punti di vista. Innanzitutto, permette di ottenere la stessa produttività con una quantità di energia inferiore. Il consumo minore ha come sua diretta conseguenza un risparmio sulla spesa per l’acquisto di energia, da cui derivano prezzi più bassi di beni e servizi.

Consumare meno energia consente anche di inquinare di meno e in più, qualsiasi intervento di efficientamento energetico, è il risultato di investimenti e quindi fattore di sviluppo economico diffuso.

Il fondo nazionale per l’efficienza energetica è recentemente entrato nella sua fase operativa, grazie a un decreto ministeriale pubblicato in gazzetta ufficiale. Questo consentirà a imprese pubbliche e private di accedere a finanziamenti agevolati per i loro progetti di efficientamento energetico.

Ci sono 250 milioni di euro fino al 2020, resi disponibili dal Ministero dello Sviluppo Economico. Invitalia sarà l’ente che concretamente gestirà il fondo, attraverso la valutazione dei progetti di finanziamento presentati da imprese private ed enti pubblici.

L’obiettivo di efficientamento energetico potrà riguardare immobili, impianti e processi produttivi. Potrà essere finanziata tutta la fase preliminare di progettazione e consulenza, quella che in genere precede un processo di miglioramento dell’efficienza energetica. Progettazioni ingegneristiche, studi di fattibilità e collaudi sono tra le consulenze ammesse al finanziamento.

Come anticipato, il fondo nazionale ha un ampio raggio di intervento che comprende la riduzione dei consumi di energia nei processi produttivi industriali, la realizzazione di impianti di teleriscaldamento, l’efficientamento di servizi pubblici, tra cui l’illuminazione e la riqualificazione energetica degli edifici.

Per quanto riguarda invece le modalità operative di questo fondo, sono previsti due tipi di interventi: la concessione di finanziamenti a tasso agevolato e la concessione di garanzie su singoli finanziamenti.

Entro il 6 maggio 2018 saranno pubblicate da Invitalia le modalità di presentazione dei progetti, che saranno inviabili esclusivamente per via telematica. In tutti i casi, il progetto che vuole ottenere il finanziamento dovrà essere presentato prima dell’inizio dei lavori di efficientamento energetico.

Enega – Energie per l’Italia ha puntato ad un rapporto diretto con le aziende, ponendosi come energy & gas advisor, in grado di offrire una consulenza gratuita e flessibile, per individuare il servizio e l’offerta più adatta. Garantiamo dei valori imprescindibili come: contratti trasparenti, fattura chiara e comprensibile, costante attenzione al cliente e all’evoluzione del mercato, assistenza globale post-vendita, offerta di soluzioni su misura. Contattaci al numero verde 800-955515 o scrivi a info@enega.it.