23 Mag Stati Uniti, nasce la prima città alimentata totalmente a energia solare

Si chiama Babcock Ranch, si trova in Florida e a breve potrebbe fregiarsi del titolo di prima città del mondo alimentata al 100% con energia solare. Una sorta di city sperimentale sulla quale gli immobiliaristi stanno investendo senza sosta per trasformare migliaia di acri di terra in case e uffici, con una popolazione che potrebbe raggiungere presto le 50.000 unità, secondo i dati diffusi dal “Time”.

Un progetto ambizioso in armonia con le prescrizioni governative

Un nuovo insediamento produttivo, sociale e abitativo quindi, che sarà alimentato da 75 megawatt di energia solare. Un progetto innovativo e all’avanguardia, in armonia con quanto prescritto dal presidente uscente degli Stati Uniti, Barack Obama, che aveva posto l’obiettivo del raggiungimento del 25% di produzione di energia necessaria al fabbisogno statunitense attraverso fonti rinnovabili entro il 2025.

La città più “green” del Pianeta

A differenza, quindi, di altri centri urbani in rapida crescita a danno della sostenibilità ambientale, Babcock Ranch sarà la città più ecologica degli Stati Uniti. Grazie agli impianti che copriranno tutto il fabbisogno di energia solare, ai veicoli ecologici e all’utilizzo della tecnologia per massimizzare l’efficienza energetica, sarà anche una delle più “eco-friendly” del mondo.

Un nuovo modello energetico

Babcock Ranch potrebbe costituire un nuovo modello di città, concepito essenzialmente attorno al concetto di sostenibilità, a partire dall’energia. Nel nuovo centro urbano, infatti, saranno costruiti una scuola, uffici e negozi, tutti alimentati con pannelli fotovoltaici. L’illuminazione stradale verrà gestita attraverso una rete di pannelli solari a batteria, che accumuleranno durante il giorno l’energia necessaria, da diffondere nelle ore notturne. I consumi, infine, saranno ottimizzati attraverso una rete smart grid collegata alle abitazioni di coloro che vorranno produrre più energia, allo scopo di venderla a chi ne avrà necessità.